Cari lettori e amici,

sono lieto di presentarvi il n. 8 di Big Emotion, l’art magazine  dedicato a chi ama il bello in tutte le sue forme.

Iniziamo questa avventura con un’intervista esclusiva all’architetto Cristina Mazzantini, curatrice di “Quirinale Contemporaneo”, un progetto fortemente voluto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella; un viaggio affascinante attraverso le espressioni artistiche del periodo Repubblicano.

Proseguendo nella lettura, vi porteremo a contemplare i magnifici dipinti della mostra “Il sacro e la poetica degli affetti” a Milano, esposta presso lo Spazio BIG Santa Marta. Successivamente, vi sveleremo il coro monastico riportato in Italia dalla Galleria W. Apolloni, un capolavoro dell’ebanisteria piemontese del ‘700 a lungo creduto perduto.

Sfogliando le pagine, mostreremo in anteprima alcuni capolavori de I Macchiaioli – Fattori, Lega, Signorini, Borrani – in mostra a Palazzo Martinengo di Brescia. Parleremo poi di arte moderna e contemporanea con Carolina Lanfranchi, Regional Director della Casa D’Asta Phillips.

Tra le esposizioni da non perdere, segnaliamo le affascinanti sculture in vetro di Oki Izumi, eccezionale artista giapponese che con la sua opera invita il fruitore a guardare dentro la trasparenza.

Con le parole di Rita Airaghi, ci addentreremo nel mondo della moda attraverso l’ arte e le creazioni di Gianfranco Ferrè.
La Fondazione Marcello Morandini ci aprirà le porte raccontando, tra gli altri, il nuovo progetto che coinvolge persone con disturbi cognitivi.

Un ulteriore spunto di riflessione ci arriva dal mondo della movimentazione e logistica di opere d’arte e oggetti di lusso con OLG International SA e Swiss Logistics Center SA.

Concludo questo editoriale con un pensiero affettuoso rivolto alla famiglia di imprenditori Zacchera, autentici artisti dell’accoglienza, che hanno scritto una pagina indelebile nella storia del Lago Maggiore e della sua promozione culturale.

Con piacere vi ho presentato il n. 8 di Big Emotion  e come sempre vi auguro che sfogliare  queste pagine sia sempre una Grande Emozione